Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

CARTA SERVIZI

Villa degli Abeti

Gentile Signora, Egregio Signore,

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/94, “Principi sull’erogazione dei servizi pubblici”, individua:

i principi che devono regolare i rapporti tra gli enti erogatori di servizi ed i cittadini

i relativi strumenti di attuazione: adozione di standard, semplificazione delle procedure, informazioni agli utenti, rapporti con gli utenti, dovere di valutazione della qualità dei servizi, reclami e rimborsi.

L’insieme di questi provvedimenti costituisce la “carta dei servizi”, che, in estrema sintesi, rappresenta un sistema di garanzia di qualità del servizio, attuato con la partecipazione ed il controllo dei cittadini.

la Carta dei Servizi raccoglie tutte le informazioni sulla Residenza Protetta “Villa degli Abeti”. Nella Carta dei Servizi troverà le indicazioni sui servizi che possiamo offrirle e sulla nostra attività .

L’obiettivo è quello di offrire un’assistenza completa e personalizzata volta a soddisfare ogni esigenza dell’ospite anziano. Gli obiettivi di cura ed assistenza prefissati vengono raggiunti attraverso un metodo di lavoro organizzato in progetti attraverso Piani Assistenziali Individualizzati curati da un equipe socio-sanitaria composta dal Responsabile Sanitario, dall’infermiere, dal Terapista della Riabilitazione e dall’Operatore socio-sanitario.

Tali progetti sono monitorati in maniera costante attraverso le verifiche dei risultati della Unità di Valutazione Multidisciplinare.

La Residenza “Villa degli Abeti” si impegna in questo modo anche ad individuare le opportune azioni correttive da attuare al fine di mantenere un ottimo servizio.

I servizi erogati sono volti a:

  • Garantire l’assistenza con preparazione e somministrazione delle terapie prescritte dal medico.
  • Garantire l’assistenza nell’igiene personale, vestizione, cambio della biancheria e dei pannoloni, con particolare attenzione alla prevenzione delle piaghe da decubito.
  • Offrire un servizio di ristorazione con pasti confezionati nella cucina interna ad opera di personale qualificato con particolare attenzione alle diete personalizzate.
  • Offrire un servizio di pulizie delle camere, dei bagni, degli arredi, delle attrezzature, rifacimento dei letti e di pulizia delle parti comuni.
  • Offrire un servizio di lavanderia interna.
  • Offrire un servizio di attività di riabilitazione e attività di animazione quotidiane, volte a favorire la socializzazione dei pazienti e la loro mobilità.
  • Celebrazione della S. Messa domenicale.

I servizi sono erogati in maniera continuativa nel rispetto della dignità e della privacy con educazione, cortesia, disponibilità e sollecitudine.

I valori aziendali che sono alla base della politica aziendale perseguita possono essere così identificati:

-    la centralità e l’unicità della persona in quanto il rispetto dell’individualità di ogni persona anziana implica riconoscerne i bisogni e realizzare gli interventi più adeguati e personalizzati;

-    la valorizzazione del ruolo sociale e culturale della persona anziana: pur essendo spesso in condizioni di fragilità, è necessario creare le condizioni per cui gli ospiti si sentano appartenenti alla comunità locale, partecipi alla vita sociale, culturale e politica (possano continuare ad esercitare il diritto di cittadinanza);

-    la relazione intesa come condizione per sostenere l’identità personale e sociale;

-    il benessere della persona sotto l’aspetto fisico-psichico e relazionale come obiettivo fondamentale da raggiungere.

-    la tutela e promozione della dignità umana;

-    l’orientamento costante al benessere ed alla qualità di vita dei pazienti, dei loro parenti e del personale;

-    la responsabilizzazione e la crescita del personale;

-    la valutazione della qualità e miglioramento continuo.

I principi fondamentali e le caratteristiche di qualità del servizio costituiscono l’impegno assunto per mantenere attivo e migliorare il sistema di qualità adottato attraverso le seguenti strategie:

- attivare un sistema organizzativo e gestionale che valorizzi la reale competenza del personale e favorisca processi di miglioramento continui della qualità;

- promuovere la partecipazione attiva degli operatori della struttura all’attuazione ed alla gestione del Sistema qualità interno;

- offrire un modello di intervento finalizzato a prendersi cura dell’aspetto psico-fisico del paziente;

- creare le condizioni affinché utenti/pazienti e le loro famiglie attuino scelte responsabili per la tutela della salute e per la prevenzione delle malattie.

In questo quadro si inserisce la nostra missione: garantire ricovero ed assistenza a persone anziane in condizioni di svantaggio psico-fisico e sociale, stimolandone il recupero delle abilità, incentivandone la riabilitazione, predisponendo iniziative volte a far partecipare gli ospiti alla vita sociale e culturale della comunità,favorendo il mantenimento di contatti con il loro ambiente affettivo e relazionale di provenienza.

DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA

 

La struttura è situata a Bardineto (SV) in località Biulla-Vallonei n° 7.

E’ ubicata in luogo tranquillo con parco verde e i collegamenti per Bardineto sono garantiti dagli autobus della ACTS.

PROSPETTO DELLA STRUTTURA

La struttura è un ex Albergo “3 Stelle”, completamente ristrutturato per le funzioni di Residenza Protetta per anziani ed è organizzata su n. 3 piani fuori terra, più uno seminterrato.

Sul 1° e 2° piano sono sistemate le camere degli ospiti con servizi e veranda relax; al piano Terra ci sono i locali per il soggiorno, il cinema e per lo svago degli Ospiti durante la giornata (Salette); i locali di servizio attrezzati per portatori di disabilità e per gli operatori responsabili delle funzioni assistenziali e sanitarie e l’ufficio amministrativo; al piano seminterrato, una cucina interna per la preparazione giornaliera dei pasti, una lavanderia e stireria e una camera mortuaria.

Le camere sono a due (doppia) o a un (singolo) letto; sarà l’utente a scegliere in base alle sue esigenze e nostre disponibilità.

Ogni camera, arredata in modo confortevole e moderno nel rispetto delle norme di sicurezza, è dotata di impianti TV e fornita di sistema di chiamata e può essere adeguata alle esigenze del singolo ospite.

All’entrata della struttura è presente un parcheggio a servizio dei visitatori ed inoltre un parco con n° 2 dehor attrezzati dove, nel tempo bello, gli ospiti possono trascorrere qualche ora all’aria aperta; è anche presente un terrazzo al piano terra per gli ospiti con problemi di deambulazione.


UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO         

Nella struttura le funzioni dell’ufficio relazioni con il pubblico sono svolte dalla direzione amministrativa, che si occupa della reception, nei seguenti orari:

Dal Lunedì alla Domenica                 09.00 – 12.30  e 14.30 – 18.30

L’ospite e i familiari hanno la possibilità di rivolgersi agli operatori, all'infermiere prof., in orario di servizio, per situazioni contingenti.

Il medico riceve in tutti i suoi giorni di visita o su appuntamento.

I reclami devono essere indirizzati all’Amministrazione e consegnati alla segretaria. Il servizio si impegna a rispondere in forma scritta entro i tempi stabiliti dalla legge (al massimo 30 giorni dalla data di ricevimento).

Per i suggerimenti è istituito un questionario che verrà compilato dall’ospite o dai familiari e consegnato in Direzione.

L’Ufficio relazioni con il pubblico si occupa inoltre di dare le informazioni circa la domanda per richiedere l’inserimento in lista d’attesa ASL 2 e sui tempi di attesa della stessa.

Fornisce informazioni sui servizi, la disponibilità di posti, i tempi di attesa e le rette.

L’accoglienza nella struttura può essere temporanea o definitiva e all’atto dell’ingresso sono richiesti i seguenti documenti:

  • Documenti d’identità in fotocopia ed in corso di validità.
  • Codice fiscale
  • Tesserino sanitario
  • Documentazione clinica: cartelle, certificati medici precedenti, ecc. in fotocopia.
  • Dichiarazione trattamento dati personali nel rispetto delle norme D.lgs. 196/03 Privacy.

REGOLAMENTO GENERALE

- I familiari e i conoscenti degli ospiti possono intrattenersi con gli ospiti nei seguenti orari:

Dal Lunedì alla Domenica                 09.30 – 11.20 e 15.30 – 18.20

L’orario di visita consigliato è fissato per garantire la tranquillità degli ospiti e lo svolgimento delle attività di reparto.

- La presenza di visitatori in orari diversi deve essere concordata con i Responsabili della Residenza-Soggiorno“Villa degli Abeti”. I visitatori possono intrattenersi nei locali comuni ed entrare nelle camere avendo cura di non arrecare disturbo agli altri ospiti senza ostacolare l’attività degli operatori.

- I visitatori sono pregati di non introdurre alimenti.

- I familiari devono fornire all’ingresso dell’ospite i dati per la tempestiva reperibilità fornendo numeri telefonici e dare informazioni anche nei periodi festivi e di vacanza.

- Ai fini di una corretta programmazione dell’attività i familiari devono comunicare alla Direzione gli appuntamenti e le visite in struttura di medici specialisti e/o consulenti diversi .

- I familiari devono verificare che l’ospite disponga di vestiario in buone condizioni e consono alle varie stagioni e per gli ospiti che usufruiscono del servizio lavanderia interna ogni capo deve essere siglato con pennarello nero indelebile.

- E’ consentito personalizzare la propria camera con oggetti e suppellettili personali, nel rispetto dei diritti e delle esigenze degli altri ospiti.

- E’ vietato agli ospiti, ai parenti o visitatori, nonché al personale tutto di fumare nelle camere o in qualunque altro locale della struttura.

- Non è consentito l’utilizzo nelle camere di stufette elettriche, condizionatori o altro.

- Il personale non è autorizzato a gestire e conservare denaro, valori ed oggetti preziosi, per conto dell’ospite e quindi la Direzione non risponde per eventuali furti o smarrimenti dei suddetti.

-        L’ Ospite dal momento in cui è alloggiato nella camera assegnatagli si impegna ad osservare le regole di ordine ed igiene dell’ambiente e mantenere in buono stato le attrezzature che vi si trovano.

RETTA DI DEGENZA

La retta mensile è pagata dall’ospite e/o parente entro il 10 (dieci) del mese corrente e comprende le seguenti prestazioni:

a) Assistenza e ospitalità di tipo alberghiero in camera ammobiliata e godimento dei normali servizi complementari. Pulizia delle camere con cambio lenzuola ed asciugamani

b) Servizio di ristorazione conforme alle esigenze dietetiche dell’ospite su indicazione del Responsabile Sanitario. Colazione, pranzo e cena, compresa acqua minerale e vino

c) Servizio di animazione e intrattenimento ricreativo dell’ospite

d) Assistenza medica, e infermieristica comprese le eventuali medicazioni

e) Lavanderia degli indumenti personali.

f) Medicazioni varie, fornitura di materassini antidecubito

Le spese per esami, indagini radiologiche, protesi, cinti, occhiali ecc. nonché per visite specialistiche e trasporto con ambulanza sono escluse dalla retta.

Sono esclusi dalla retta i Medicinali a pagamento, i Pannoloni, la Callista, Taglio capelli, Fisioterapia.

DESTINATARI DEL SERVIZIO

Sono accolti ospiti con diversi gradi di autosufficienza e con diversi tipi di patologie che necessitino di assistenza materiale e morale e di un programma di riabilitazione.

Il personale amministrativo fornisce tutte le informazioni necessarie comprese quelle per

usufruire del convenzionamento con la ASL.

CRITERI DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione viene formulata dall'interessato, generalmente da un parente o dal tutore.

L’accesso alla struttura avviene in funzione della capacità ricettiva della stessa ed in base alla graduatoria determinata dal registro di attesa.

GESTIONE DELLE LISTE DI ATTESA

In caso di domande superiori alla disponibilità di posti le ammissioni avverranno con le priorità determinate dalla lista di attesa tenuta secondo le modalità ivi indicate.

In caso di più domande contemporanee di ricovero eccedenti il numero dei letti disponibili viene seguito il criterio della cronologicità delle domande di ammissione e della gravità delle condizioni della persona proposta per il ricovero.

Ogni ammissione è inoltre subordinata alla presentazione della documentazione richiesta.

Per quanto riguarda l’ammissione degli ospiti convenzionati, ci si attiene alla Liste d’attesa come da Sportello Polifunzionale Distrettuale della ASL2 Savonese.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

All'atto dell'ammissione ai servizi è necessario produrre la seguente documentazione:

  • certificazione del medico curante relativa allo stato di salute, alle patologie pregresse ed in atto, alle terapie praticate ed alla valutazione della scheda AGED;
  • libretto sanitario;
  • codice fiscale;
  • carta d'identità;
  • attestato di invalidità (per chi ne è in possesso).

AMMISSIONI E DIMISSIONI

Il momento dell'ingresso riveste un'importanza notevole in quanto consiste in un fondamentale cambiamento, non solo logistico ma anche psicologico e sociale da parte dell'anziano. Nuovi volti, nuove abitudini, nuovi ambienti vanno a sostituire quelli incontrati e vissuti per una vita intera e spesso il cambiamento presenta diverse resistenze e difficoltà.

Gli ingressi vengono programmati e quindi viene indicato un orario di massima nel quale presentarsi alla nuova "Casa".

Al momento del ricovero dell’ospite saranno richieste le seguenti informazioni:

  • i dati dell’ospite in questione (cognome, nome, data di nascita e luogo di residenza);
  • la provenienza;
  • il motivo del ricovero (sollievo, mantenimento, etc…);
  • la diagnosi;
  • il livello di autosufficienza (tramite punteggio scheda AGED);
  • la terapia seguita a domicilio oppure consigliata alla dimissione dall’ospedale (o altra struttura sanitaria);
  • il recapito dei parenti (se possibile anche quello del medico curante);
  • la data di ingresso.

Ammissione e dimissione degli ospiti sono assunte in conformità ai protocolli adottati dalla Responsabile Sanitario in collaborazione con la Direzione Amministrativa ed il personale medico e sanitario della struttura.

L'ammissione è formalizzata con la sottoscrizione dell' impegnativa che disciplina condizioni, modalità e termini di fruizione del servizio, conformemente al presente documento informativo e alla normativa di riferimento regionale che regolamenta l'accreditamento con la ASL.

Si procede alla fotocopia della Carta Identità, Codice Fiscale e Tessera Sanitaria, conservate in apposito classificatore nel reparto amministrativo.

Il recapito dei parenti è registrato in apposito classificatore a disposizione del personale amministrativo e sanitario.

La dimissione di un ospite è determinata:

  1. dalla richiesta dello stesso;
  2. dalla richiesta di un familiare, in caso di anziano non più in grado di decidere autonomamente, o del tutore;
  3. dal riconoscimento dal parte del servizio sanitario di uno stato di pericolosità per sé e per gli altri, previa attivazione degli organi di competenza.
  4. dal decesso dello stesso.

In caso di dimissione (tranne il caso d) le informazioni in uscita dalla struttura e fornite all’ospite od a un suo parente sono le seguenti:

-          dati anagrafici dell’ospite;

-          la provenienza;

-          la diagnosi di ingresso e di dimissione;

-          le terapie consigliate;

-          le indicazioni per la medicazione di eventuali piaghe da decubito (o altre lesioni cutanee), preesistenti al ricovero o insorte durante lo stesso; le indicazioni sull’utilizzo di eventuali presidi antidecubito;

-          il livello di autosufficienza; indicando, anche in questo caso eventuali ausilii (es.bastone, girello, etc…) o presidi (es. pannolone), che si siano, nel frattempo, resi necessari per contenere il declino funzionale del soggetto;

-          eventuali note a completamento del quadro;

-          la data di dimissione.

CUSTODIA VALORI

Gli ospiti possono depositare nella cassaforte della Casa di riposo oggetti di valore e/o somme di denaro fino ad un massimo di € 260,00, della cui conservazione risponderà la Direzione. La Casa di Riposo - R.P. “Villa degli Abeti” non è responsabile delle somme di denaro o degli oggetti di valore custoditi personalmente dagli ospiti. All'atto del deposito del denaro o degli oggetti di valore verrà stilato in duplice copia l'elenco dei beni consegnati. Detto elenco sarà controfirmato dal depositante e dal consegnatario ed aggiornato in ordine alle operazioni di prelievo e di versamento. In caso di decesso i beni depositati verranno restituiti agli eredi. Eventuali oggetti preziosi e/o somme di denaro rinvenuti all'interno della Struttura e dei quali non si possa risalire ai proprietari saranno registrati e custoditi dalla Direzione della struttura e verranno consegnati all'Ufficio Oggetti Smarriti del Comune entro 15 giorni dal ritrovamento, nel caso in cui non vi siano richieste di restituzione.

VITA COMUNITARIA

Ogni ospite deve poter continuare a soddisfare le proprie esigenze nel rispetto delle regole di vita comunitaria, può infatti:

  • svolgere nella propria camera attività domestiche usuali che non arrechino disturbo agli altri ospiti;
  • portare con sé oggetti personali compatibili con lo spazio;
  • ricevere visite tutti i giorni;
  • partecipare alle attività proposte secondo le proprie inclinazioni, interessi e disponibilità;
    • assentarsi dalla Struttura previo avviso ai responsabili e fornendo recapito provvisorio.

All'ospite che ne faccia richiesta è garantita ogni forma di assistenza spirituale, sociale e di ogni altra natura. I parenti e gli amici degli Ospiti, per festeggiare particolari ricorrenze (compleanni, anniversari, ecc...), possono portare torte, pasticcini, ecc..., e/o bevande. Sono previste attività motorie, ricreative e culturali aventi lo scopo di stimolare la partecipazione dell' anziano alla vita sociale; dette attività possono essere svolte sia negli spazi della struttura sia all' esterno.

Nello stabilire gli abbinamenti tra ospiti nelle camere il personale socio-assistenziale deve basarsi, per quanto possibile, sugli elementi risultanti dalle indicazioni Responsabile Sanitario, dal progetto individualizzato e dalle particolari caratteristiche psico-sociali di ogni ospite.

L'assegnazione di una determinata camera e/o abbinamento non costituiscono per l'ospite un diritto e possono essere modificati a giudizio insindacabile dei responsabili dei vari servizi ogni qual volta si renda necessario. Gli ospiti sono tenuti a rispettare le regole di vita comunitaria e a fare in modo che il loro comportamento individuale non arrechi disturbo agli altri e non provochi danni alle persone ed agli oggetti appartenenti alla comunità.

SERVIZI OFFERTI

Alloggio

Ciascun ospite è accolto in una camera personalizzata, nella quale dispone di letto ortopedico dotato di campanello di chiamata, ideale anche per persone allettate, di un armadio per gli indumenti e di un comodino per i piccoli oggetti personali.

Assistenza quotidiana

Per l'arco delle 24 ore, operatori specializzati seguono l'ospite passo passo, cercando di aiutare o agevolare le normali operazioni di igiene e di vita quotidiana ponendo particolare attenzione all' ascolto ed al dialogo. Al fine di garantire la continuità assistenziale sono presenti in struttura due diversi “quaderni consegne” (divisi per funzione assistenziale) che assicurano un’assistenza puntuale e personalizzata.

Assistenza medico infermieristica

Il Responsabile Sanitario coadiuvato dalla equipe infermieristica garantisce una personalizzata cura della situazione sanitaria di ciascun ospite; ogni giorno si eseguono visite e colloqui cercando di prevenire particolari complicanze e di curare adeguatamente le patologie riscontrate.

Nel caso in cui il paziente necessiti di un approfondimento specialistico la struttura si occupa dell’ accoglimento dello specialista contattato dai familiari dell’ ospite. Nel caso in cui i familiari lo richiedano, il Responsabile Sanitario si avvale di specialisti di propria fiducia. In entrambe i casi il responsabile sanitario instaura un rapporto di collaborazione e continuità con lo specialista stesso in modo da poter ottimizzare l’ approccio diagnostico-terapeutico al paziente della struttura.

Nel caso in cui si verifichi la necessità di un controllo diagnostico in ambiente ospedaliero, la struttura si occupa di prenotare la visita e/o l’esame di controllo da effettuare tramite richiesta fatta dal responsabile sanitario. Nel caso di paziente non deambulante si ci avvale del trasporto a mezzo ambulanza dalla struttura al nosocomio e viceversa previa richiesta compilata dal responsabile sanitario e/o medico curante e la prenotazione della stessa per il giorno e l’ ora prestabiliti. Queste operazioni vengono effettuate dal personale infermieristico.

Servizio amministrativo

È offerto un servizio di accoglienza secondo il protocollo previsto per le procedure di accesso dell' ospite. La segreteria è a disposizione per qualsiasi informazione riguardante la posizione amministrativa degli ospiti.

Attività- riabilitativa

Viene garantita attraverso un piano riabilitativo eseguito dal terapista della riabilitazione qualificato, che si occupa del recupero motorio e delle attività di riabilitazione di mantenimento dell'ospite.

Attività ricreativa

Il servizio di animazione è impegnato ad inventare attività indirizzate a far emergere e sviluppare le capacità intellettive e pratiche di ciascun ospite con la prioritaria attenzione ad ascoltare e rendere vita quotidiana, esigenze e storie degli anziani residenti.

Vengono predisposti dei programmi settimanali, avvalendosi degli spazi e delle attrezzature offerte dalla struttura.

Servizio religioso

E' previsto un servizio religioso officiato dal Parroco che sarà presente per celebrazioni e incontri con gli ospiti. E' assicurata la celebrazione della S. Messa festiva.

Servizio lavanderia

All'interno della struttura è possibile il lavaggio e la sistemazione della biancheria e del vestiario personale dell' ospite.

RISPETTO DELLA PRIVACY DEGLI OSPITI

In osservanza a quanto stabilito dal D.lgs 196/03 (testo unico sulla privacy) la Casa di Riposo - R.P “Villa degli Abeti” ha provveduto a redigere il documento programmatico sulla sicurezza dei dati e a dar luogo agli adempimenti conseguenti. Inoltre, per garantire la privacy dei propri ospiti all’interno della struttura, sono state adottate le seguenti modalità operative:

-          visite e medicazioni sono eseguite in una stanza idonea (sala medica o camera dell’ospite) che possa garantire, da un lato, il massimo comfort possibile per il paziente (letto o lettino comodi, che dispongano di uno sgabello per agevolare lo spostamento del soggetto, etc) e, dall’altro, la dovuta privacy (l’attività assistenziale sanitaria sul paziente è eseguita in ambiente chiuso o riparato (con paravento) da altri ospiti - soluzione adottata anche in caso di un ospite che versa in condizioni critiche).

-          certificazioni, cartelle, referti rilasciati da laboratori di analisi o da altri organismi sanitari potranno essere ritirati, in busta chiusa, anche da persone diverse dagli interessati, sulla base della presentazione di una delega scritta.

-          il personale infermieristico non potrà comunicare dati riguardanti patologie e/o terapie in atto di un paziente, tranne che al personale sanitario interessato alla cura del paziente o ai suoi famigliari se legittimati.

La Residenza – R.P.“Villa degli Abeti” garantisce all’anziano ospite il rispetto dei Diritti della Persona Anziana.

In particolare sono salvaguardati:

  • Il Diritto alla vita: ogni ospite deve ricevere l’assistenza per il soddisfacimento dei bisogni fondamentali per la vita (alimentazione, idratazione, igiene, riposo, comunicazione, ecc.)
  • Il Diritto di cura ed assistenza: ogni persona deve essere curata con scienza e coscienza rispettando la sua volontà.
  • Il Diritto alla riservatezza: deve essere tutelato il segreto sulle sue notizie personali anche secondo quanto previsto dal D.lgs. 196/03.
  • Il Diritto di rispetto al pudore: ogni persona deve essere chiamata con il proprio cognome e nome, deve essere rispettato il suo concetto di pudore.
  • Il Diritto di informazione: ogni persona deve essere informata sulle procedure e sugli interventi che lo riguardano
  • Il Diritto di parola e ascolto: ogni persona deve essere ascoltata e le sue richieste devono venire esaudite nel limite del possibile.

La Residenza – R.P.“Villa degli Abeti” assicura inoltre equità ed uguaglianza nel trattamento senza distinzione di nazionalità, sesso, lingua, religione o ceto sociale.

                                                                                  LA DIREZIONE

Scarica PDF